Trucioli e soldi

Ovvero laddove mi son sporcato le mani per ribaltare o migliorare una situazione: perchè va molto bene ciacolare di web marketing ma lo è ancor di più far quello che conta e cioè portare contatti, clienti e aumento di fatturato ad una impresa.

Nei prossimi articoli ti racconterò qualche case history, qualche storia legata ai miei clienti per farti comprendere potenzialità e risultati di un buon lavoro di comunicazione online e di quali e molteplici benefici questo possa portare ad un’ attività quando è fatto a modino.

Caso 1 – Torneria del legno.

Situazione: impresa a conduzione familiare situata in una delle valli di Bergamo.

Target: grossisti e distributori di mobili in legno.

Geolocalizzazione del mercato: internazionale (principalmente Italia, Svizzera e Francia).

Mission: rivitalizzare il fatturato dopo una grossa crisi del settore, individuare nuove nicchie di plausibili acquirenti.

Stato della comunicazione online: quasi totalmente inesistente. Sito arcaico, social non sfruttati e/o non pervenuti.

Come sono intervenuto? Mi sono alzato di buon mattino e sono andato a trovare il titolare in azienda dopo aver concordato un incontro. Mi ha aperto i cancelli, mi ha mostrato la ditta e mi ha presentato gli operai.

Mi ha fatto vedere i macchinari, la produzione e soprattutto la qualità dei mobili realizzati. Bevendo un caffè ho scoperto un sacco di cose che non erano emerse in fase di primo contatto telefonico, come ad esempio la specializzazione per i prodotti in legno legati all’infanzia e quelli per l’esterno ed il giardino. Mobili in legno pregiato di altissima qualità, resistenti e dal design moderno.

Dopo il caffè mi son seduto alla scrivania ed ho chiesto al titolare di raccontarmi tutto, ma proprio tutto, della sua azienda, della sua situazione attuale e delle prospettive future. Non l’ho interrotto, ho preso appunti per benino su un antiquato block notes con la mia biro bic e soprattutto l’ho ascoltato senza perdermi neanche un pensiero. Quando ha finito di parlare ho cominciato a fargli domande. Tante. Per un’ora. Domande simpatiche e domande molto cattive, meticolose ed essenziali.

Alla fine dell’incontro l’ho ringraziato e salutato.

Nei successivi 5 giorni mi sono concentrato sui seguenti punti:

  • Analisi del mercato di riferimento
  • Indagini di potenziale investimento
  • Confronto con i competitor
  • Sviluppo dei punti di forza
  • Profilazione dei possibili acquirenti

Alla fine sai cosa ho ottenuto? Una strategia dettagliata e minuziosa del suo piano di comunicazione online basata su un metodo costruito su misura utilizzando gli strumenti adeguati al suo segmento di mercato.

Sono tornato dal cliente, gli ho presentato punto per punto i passi della strategia elaborata incorciandoli e motivandoli con i risultati ottenuti dalla mia analisi.

Timing: 9-12 mesi.

Il cliente ha accettato.

In cosa consisteva il mio piano di web marketing? Beh senza entrare nel dettaglio ti posso tranquillamente svelare (senza trucco e senza inganno) che ovviamente al centro del tutto vi erano:

  • Un nuovo sito rivisto in ottica seo e realizzato con determinate regole di web marketing
  • Un coordinamento editoriale con i social network attraverso più registri di comunicazione
  • Delle campagne adv geolocalizzate e mirate a preposte buyer personas
  • Un lavoro di link building espressamente mirato a portali con ottima reputazione del settore

E sai perchè te lo posso tranquillamente svelare? Perchè gli strumenti della mia strategia non sono il fine della mia strategia ma solo il mezzo per ottenere il risultato prefissato.

Ed il risultato arriva solo se sai come coordinare questi strumenti, li sai padroneggiare e conosci i professionisti che te lo possono garantire.

Risultato: ancor prima del timing previsto il cliente ha cominciato a ricevere sistematicamente nuovi contatti online e ha chiuso nuovi ordinativi che non solo lo hanno fatto rientrare dell’investimento ma gli hanno permesso di incrementare notevolmente il fatturato stringendo accordi, firmando partnership e ottenendo nuove commesse.

 

 

Piacere, sono un neoimprenditore.

Ho in'idea e un progetto interessante
ma prima di muovere i primi passi in rete voglio essere sicuro di non sbagliare
e di iniziare col piede giusto.
Ciao, ho già un'attività presente online.

Purtroppo la mia comunicazione 'fai da te' non ha mai funzionato ed ora voglio capire una volta per tutte dove ho sbagliato
e come cambiare rotta.
Buongiorno,
devo ridipingere casa.


La presenza della mia attività in rete è consolidata da anni ma vorrei comunque riposizionarla adeguatamente
e riqualificarla per raggiungere nuovi obiettivi.
Chiudi il menu